Opposizione, governo ombra, alternativa. Le due linee nel Pd e la necessaria “transustanziazione”