Nella letteratura vittoriana e primo-novecentesca fanno la loro apparizione numerose presenze angeliche, animate da miracolosi brividi elettrici. Quella elettricità che, dalla fine del ‘700 a tutto il Romanticismo era stata interpretata come energia vitale, propaga la sua influenza nell’immaginario di poco posteriore andando a dar vita a figure eteree, a metà strada fra terreno e spirituale: gli angeli, appunto, che, fatti della stessa sostanza dell’elettricità, trasmettono messaggi fra terra e cielo come un telegrafo spirituale. Presenti nelle arti figurative, nella letteratura, nelle teorie filosofiche, nella fotografia spettrale, nelle indagini della Society for Psychical Research, a volte tendono a trasformarsi in fatine dalle analoghe caratteristiche elettro-magnetiche.

Electric Angels

MONTESPERELLI, Francesca
2008

Abstract

Nella letteratura vittoriana e primo-novecentesca fanno la loro apparizione numerose presenze angeliche, animate da miracolosi brividi elettrici. Quella elettricità che, dalla fine del ‘700 a tutto il Romanticismo era stata interpretata come energia vitale, propaga la sua influenza nell’immaginario di poco posteriore andando a dar vita a figure eteree, a metà strada fra terreno e spirituale: gli angeli, appunto, che, fatti della stessa sostanza dell’elettricità, trasmettono messaggi fra terra e cielo come un telegrafo spirituale. Presenti nelle arti figurative, nella letteratura, nelle teorie filosofiche, nella fotografia spettrale, nelle indagini della Society for Psychical Research, a volte tendono a trasformarsi in fatine dalle analoghe caratteristiche elettro-magnetiche.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/36858
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact