Acidi prenilossicinnamici quali nuovi inibitori degli enzimi COX