Ai fini della “comunicazione del paesaggio” (Convenzione Europea, 2000), mediante strumenti simulativi originali che utilizzano tecniche di elaborazione e di modellizzazione digitale, il percorso di osservazione virtuale dell’ambito del Tevere di Perugia consente di scomporre e ricomporre i paesaggi visibili nelle loro componenti costitutive (insediamenti, infrastrutture, sistemi agricoli e vegetazione) secondo una sequenza cinematica. Ciò consente di sviluppare capacità di riconoscimento delle ricorrenze e singolarità che li rendono identificabili, e di favorire l’esplorazione delle strutture soggiacenti.

Paesaggi del Tevere

SARTORE, Mariano;CAMICIA, Sandra;FERRI, LUNELLA
2009

Abstract

Ai fini della “comunicazione del paesaggio” (Convenzione Europea, 2000), mediante strumenti simulativi originali che utilizzano tecniche di elaborazione e di modellizzazione digitale, il percorso di osservazione virtuale dell’ambito del Tevere di Perugia consente di scomporre e ricomporre i paesaggi visibili nelle loro componenti costitutive (insediamenti, infrastrutture, sistemi agricoli e vegetazione) secondo una sequenza cinematica. Ciò consente di sviluppare capacità di riconoscimento delle ricorrenze e singolarità che li rendono identificabili, e di favorire l’esplorazione delle strutture soggiacenti.
9788890385711
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/41150
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact