"Res sit magni momenti et concernet statum civitatis". La legislazione suntuaria tra pubblico e privato (secoli XIII-XVI)