Ferreira Gullar: poesia per umanizzare la storia