Prospettive terapeutiche per le reazioni avverse cutanee da inibitori dei recettori del fattore di crescita epidermico