Aritmie ventricolari e potenziali tardivi in pazienti ipertesi con ipertrofia ventricolare sinistra