La "Meditazione milanese" e il modello dell'ingegneria