L'intervento esamina il rapporto di Gadda con alcuni autori classici francesi prediletti che tornano più volte nelle sue opere: in particolare Molière, cui è dedicata una sezione dei "Luigi di Francia"; Saint-Simon, che oltre ai "Luigi di Francia" alimenta la riflessione di "Eros e Priapo"; La Fontaine, il cui ricordo torna fra l'altro in pagine intense della "Cognizione"; e Rousseau, soprattutto il Rousseau di "Emile" e delle "Confessions", che ricorre più volte nella riflessione gaddiana (sul narcisismo, sulla manipolazione ingegneristica dell'ordine naturale).

Mediazioni francesi nelle meditazioni di Carlo Emilio Gadda: Molière, La Fontaine, Saint-Simon e Rousseau

Casini, Simone
1995

Abstract

L'intervento esamina il rapporto di Gadda con alcuni autori classici francesi prediletti che tornano più volte nelle sue opere: in particolare Molière, cui è dedicata una sezione dei "Luigi di Francia"; Saint-Simon, che oltre ai "Luigi di Francia" alimenta la riflessione di "Eros e Priapo"; La Fontaine, il cui ricordo torna fra l'altro in pagine intense della "Cognizione"; e Rousseau, soprattutto il Rousseau di "Emile" e delle "Confessions", che ricorre più volte nella riflessione gaddiana (sul narcisismo, sulla manipolazione ingegneristica dell'ordine naturale).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11391/925440
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact