Introduzione. Attualmente la figura del farmacista di comunità sta subendo profonde trasformazioni. Il farmacista, come operatore sanitario del Servizio Sanitario Nazionale, sta ampliando le sue competenze nell’ambito della sanità pubblica, attraverso interventi di prevenzione delle malattie e di promozione della salute. La ricerca ha avuto come obiettivo quello di valutare le conoscenze, gli atteggiamenti e i comportamenti di un campione selezionato di farmacisti titolari di farmacie private e pubbliche della provincia di Perugia e Terni, nei confronti degli interventi di educazione sanitaria e di promozione della salute effettuati. Metodi. Studio cross-sectional condotto mediante l’utilizzo di due strumenti di rilevazione: un questionario anonimo autocompilato contenente 29 domande; una scheda di valutazione ambientale composta da 21 item, compilata da studenti di Scienze farmaceutiche. Risultati. Hanno aderito al progetto il 70% dei farmacisti umbri, che nel 68,9% dei casi ritiene gli interventi di educazione sanitaria molto rilevanti; il 57% è favorevole alla gratuità di tali interventi, con un monte ore settimanale, dedicato a tale attività, di 14,5. Conclusioni. L’indagine mostra una buona sensibilità dei farmacisti nei confronti delle tematiche di educazione sanitaria. Infatti, il farmacista può e deve avere un ruolo essenziale nel coinvolgere responsabilmente tutti i cittadini nella promozione di nuovi comportamenti nei confronti della salute.

Educazione sanitaria, quale ruolo per il farmacista? Risultati di uno studio trasversale in Umbria

GIANFREDI, VINCENZA;MONARCA, Silvano;MORETTI, Massimo;VILLARINI, Milena
2017

Abstract

Introduzione. Attualmente la figura del farmacista di comunità sta subendo profonde trasformazioni. Il farmacista, come operatore sanitario del Servizio Sanitario Nazionale, sta ampliando le sue competenze nell’ambito della sanità pubblica, attraverso interventi di prevenzione delle malattie e di promozione della salute. La ricerca ha avuto come obiettivo quello di valutare le conoscenze, gli atteggiamenti e i comportamenti di un campione selezionato di farmacisti titolari di farmacie private e pubbliche della provincia di Perugia e Terni, nei confronti degli interventi di educazione sanitaria e di promozione della salute effettuati. Metodi. Studio cross-sectional condotto mediante l’utilizzo di due strumenti di rilevazione: un questionario anonimo autocompilato contenente 29 domande; una scheda di valutazione ambientale composta da 21 item, compilata da studenti di Scienze farmaceutiche. Risultati. Hanno aderito al progetto il 70% dei farmacisti umbri, che nel 68,9% dei casi ritiene gli interventi di educazione sanitaria molto rilevanti; il 57% è favorevole alla gratuità di tali interventi, con un monte ore settimanale, dedicato a tale attività, di 14,5. Conclusioni. L’indagine mostra una buona sensibilità dei farmacisti nei confronti delle tematiche di educazione sanitaria. Infatti, il farmacista può e deve avere un ruolo essenziale nel coinvolgere responsabilmente tutti i cittadini nella promozione di nuovi comportamenti nei confronti della salute.
2017
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11391/1419029
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? 9
  • Scopus 13
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact