Essere e ascesi di coscienza. Mirri tra Carabellese e Moretti-Costanzi