Guardini e il moderno. Un confronto critico